Il decreto Milleproroghe 2021 prevede novità anche per quanto riguarda la sospensione dei termini per il bonus prima casa.

Con gli emendamenti approvati al decreto Milleproroghe arrivano anche novità sul fronte della sospensione dei termini per il bonus prima casa, prevista dall’articolo 24 del decreto Liquidità. Nello specifico, il testo del dl Liquidità, relativo ai “Termini agevolazioni prima casa” (Art. 24), recita: “I termini previsti dalla nota II-bis all’articolo 1 della Tariffa parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, nonché il termine previsto dall’articolo 7 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, ai fini del riconoscimento del credito d’imposta per il riacquisto della prima casa, sono sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020”. Ora il Milleproroghe ha spostato tale termine di un anno.

La sospensione dei termini per il bonus prima casa si sposta dunque al 31 dicembre 2021. Questo significa che c’è ancora un anno a disposizione per effettuare gli adempimenti relativi all’agevolazione per l’acquisto della prima casa.

Il testo del provvedimento aggiornato è dunque: “I termini previsti dalla nota II-bis all’articolo 1 della Tariffa parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, nonché il termine previsto dall’articolo 7 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, ai fini del riconoscimento del credito d’imposta per il riacquisto della prima casa, sono sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2021”.

Articolo visto su:

Idealista.it