Si rinnovano mensilmente le offerte delle banche pe quanto riguarda il bonus prima casa per under 36. In alcuni di questi casi, il mutuo viene garantito per il 100% dell’importo richiesto. Vediamo dunque quali sono le offerte migliori delle banche per il mese di Aprile!

Il bonus per il mutuo riservato agli under 36 è stato molto utilizzato dagli italiani, tanto da meritarsi la riconferma anche per il 2022. Gli importi erogabili dal bonus variano molto anche in base alle offerte che ogni banca fa, su base mensile. Anche per Aprile 2022 sono previste delle offerte interessanti dalle principali banche.

La garanzia statale varia dall’80% al 100% e questo dipende dal tipo di offerta delle banche: scopriamo dunque quali sono le offerte migliori.

Bonus prima casa under 36: le offerte delle banche

Tra le banche principali cui vale la pena analizzare le offerte proposte vi è senza dubbio Intesa Sanpaolo. Questa propone addirittura due differenti tipologie di mutuo:

  • la prima è destinata a chi ha i requisiti per accedere al Fondo di Garanzia: nessuna spesa di istruttoria e di incasso rata, e Tan massimo 1,75%;
  • per chi invece non può accedere al Fondo di Garanzia: azzeramento dell’imposta sostitutiva anche con Isee superiore a 40mila euro, rateizzazione fino a 40 anni, copertura fino a 100% del valore dell’immobile e rate di soli interessi con un preammortamento fino a 10 anni;

Vediamo le altre offerte

Ecco di seguito le offerte delle altre banche per quanto riguarda il bonus prima casa under 36:

  • Unicredit offre un mutuo da 15 a 30 anni, con la possibilità di scegliere le rate fisse o variabili. Taeg e Tag sono variabili in base alla durata del mutuo;
  • Crédit Agricole prevede copertura al 100%, senza imposta sostitutiva, le imposte di registro, ipotecarie e catastali, ed è possibile calcolare una rata del mutuo in modo semplice e veloce;
  • l’offerta di Monte dei Paschi con Garanzia Consap, prevede un mutuo dalla durata di 10 o 30 anni, destinato solo all’acquisto. In alternativa  si possono effettuare acquisto e interventi di ristrutturazione e aumento dell’efficienza energetica per gli immobili adibiti ad abitazione principale, che finanzia fino al 80% del valore dell’immobile.

Fonte: Done.com (Mattia Anastasi)