La legge di Bilancio ha rinnovato i fondi per finanziare il bonus condizionatori anche per il 2021. La misura in questione si traduce in uno sconto del 50% o del 65% per gli acquisti di climatizzatori a pompa di calore. Vediamo quali sono i requisiti da soddisfare per beneficiarne.

Il bonus condizionatori 2021 prevede un’agevolazione fiscale per i contribuenti che decidono di acquistare o sostituire i propri impianti di climatizzazione, acquistandone altri a pompa di calore e a risparmio energetico delle classi più efficienti. Nel dettaglio, il bonus condizionatori 2021 prevede una detrazione:

  • del 50% per chi acquista un condizionatore per una ristrutturazione ordinaria di casa o del condominio;
  • del 50% per l’acquisto di un climatizzatore in classe energetica almeno A+ durante le ristrutturazioni straordinarie;
  • del 65% per coloro che acquisteranno un nuovo condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica per sostituire uno di classe inferiore.

Per poter accedere alle agevolazioni fiscali previste dal bonus condizionatori 2021 l’acquisto degli impianti deve avvenire entro il 31 dicembre 2021. La detrazione si applica per:

  • climatizzatori a basso consumo energetico;
  • deumidificatori d’aria;
  • termopompa.

Inoltre, il bonus condizionatori 2021 non spetta solamente ai proprietari degli immobili, ma può essere applicato anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese.

Per ricevere il bonus condizionatori 2021, però, il pagamento degli impianti deve avvenire tramite bonifico bancario o mediante pagamento rateale tramite finanziamento. Non sono ammesse le transazioni in  contanti, carta di credito, bancomat, PostaPay o assegni (a meno che si presenti tutta la documentazione del prestito richiesto o che certifichino il proprio acquisto).